Casa Ravera

14-casa_ravera

 

Edificato all’inizio del Quattrocento durante la signoria dei Savoia Acaja, nel 1658 il palazzo, allora appartenente alla famiglia Borra, fu innalzato di un piano e arricchito da un loggiato. Due secoli più tardi, l’edificio fu acquistato dall’importante casata benese dei Ravera, e sul finire dell’Ottocento il generale Francesco Ravera accettò il consiglio del celebre architetto Alfredo D’Andrade e di Giovanni Vacchetta, e fece stonacare l’edificio: furono così riportati alla luce molti elementi originali fino ad allora nascosti.

 Proprietà del Ministero per i Beni Culturali, recentemente restaurata grazie all’intervento dell’Associazione culturale Amici di Bene, Casa Ravera è oggi uno dei più importanti poli culturali della cittadina: al suo interno un museo con sala conferenze e bookshop, spazi per mostre temporanee, l’archivio dell’Associazione, e un’esposizione di opere d’arte tra cui spiccano un camino rinascimentale, una Madonna che fu proprietà della famiglia Ravera, una scultura del Bonzanigo e un affresco del Quattrocento recuperato dalla chiesa della Madonna delle Grazie.

compagnia_SanPaolo

(Scopri il progetto Essenza del Territorio: clicca qui)

 

—> sCARICA lA mAPPA tURISTICA dI  BENE VAGIENNA

 

SCOPRI GLI ITINERARI COLLEGATI:
itinerario_orto_romano

Sapori e profumi dell’antica Roma

itinerario_macchina_tempo

La macchina del tempo